cimitero

Non ci voglio andare

Mio zio Richetto ha appena detto che lui non va al cimitero perché vuole boicottare le pompe funebri: “Milleduecento euro per la lapide della zia Ietta. Ma che va in mona, va”.
Che poi è lo stesso che quando è venuto in Lombardia dal Veneto ha perso un lavoro perché gli han detto di presentarsi “stubass” e lui cazzo ne sapeva che stubass voleva dire “pomeriggio”. Ma tanto, “arrivavi in Lombardia al venerdì e al lunedì già lavoravi, ti prendevano senza conoscerti”. Storie della domenica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *